I segni e i sintomi della depressione: ne stai soffrendo in silenzio?

depressione

La storia in breve -

  • Alcuni spesso dicono di "sentirsi depressi" ogni volta che vivono una delusione, può essere una sensazione temporanea di infelicità o un semplice caso di "malinconia"
  • Uno dei motivi più comuni per cui una persona diventa suscettibile alla depressione è perché ha perso una persona cara o una persona che gli era vicina
Grandezza testo:

Del Dott. Mercola

Alcuni spesso dicono di "sentirsi depressi" ogni volta che vivono una delusione. Può trattarsi di una sensazione temporanea di infelicità o un semplice caso di "malinconia". Ma la verità è che non sono davvero depressi.

In effetti, la depressione clinica, conosciuta anche come depressione clinica grave (MDD), è molto più complicata. Si tratta di una malattia reale che può peggiorare se non viene curata.

Come sapere se soffri di depressione: controlla questi sintomi

La depressione clinica grave è un disordine che in genere influisce sull'approccio alla vita. Il sintomo più comune è quello di sentirsi senza speranze e incapaci, come se si stesse cadendo in un buco nero.

Alcuni hanno una sensazione latente di disperazione, colpa o disprezzo di sé, mentre altri si sentono vuoti, privi di vitalità o apatici. Gli uomini a volte possono anche sentirsi irrequieti e arrabbiati. Non importa come si manifesta o quali sono le emozioni negative che provi, una cosa è certa: la depressione travolge tutti gli aspetti della tua vita. Inibisce le tue attività giornaliere e interferisce con il tuo lavoro, le prestazioni a scuola e le relazioni.

Le abitudini del sonno e di alimentazione vengono scombussolate, e le attività che una volta amavi non sono più interessanti o piacevoli.

Una persona depressa può anche coltivare pensieri negativi o perfino sviluppare una tendenza al suicidio, pensando cose come: "Sono un fallimento"; "È colpa mia"; "Vivere non ha più senso"; o "Gli altri staranno meglio senza di me". Ecco alcuni dei sintomi emotivi più comuni della depressione:

Sentirsi giù, vuoti e insensibili

Sentirsi in colpa o inutili

Essere sempre agitati o sul punto di piangere

Pensare al suicidio o alla morte

Mancanza di fiducia e bassa autostima

Incapacità a relazionarsi con altre persone

Disperazione e sensazione di inettitudine

Avere un distacco dalla realtà

Essere ansiosi, agitati o irritabili

Se riscontri uno qualsiasi di questi sentimenti per due o più settimane, è probabile che tu soffra di depressione. Una persona depressa può anche avere dei sintomi fisici o cambiamenti comportamentali tipici, quali:

Evitare eventi sociali e altre attività che una volta si ritenevano piacevoli

Dormire troppo o non dormire affatto

Sentirsi sempre affaticati e muoversi lentamente

Irrequietezza e agitazione

Autolesionismo o comportamenti suicidi

Costipazione

Difficoltà a parlare o a pensare in modo chiaro

Cambiamenti nel ciclo mestruale

Avere dolori senza sintomi fisici

Perdere interesse per i rapporti sessuali

Fare uso di droghe, tabacco o alcolici in modo eccessivo

Mangiare troppo (il che porta ad un aumento di peso) o non avere appetito (il che porta ad una perdita di peso)

Tieni conto che la depressione può arrivare gradualmente, per cui alcune persone possono non rendersi conto che c'è qualcosa che non va. Spesso, le persone cercano di adattarsi ai loro sintomi senza rendersi conto di soffrire di questo disordine. A volte, c'è bisogno di un amico o di un familiare per rendersene conto.

Depressione e lutto complicato a confronto

Uno dei motivi più comuni per cui una persona diventa suscettibile alla depressione è perché ha perso una persona cara o una persona che gli era vicina. Anche se potrebbe trattarsi di un fattore di rischio per la depressione, ricorda che potrebbe essere segno di lutto, noto anche come lutto complicato.

Può essere difficile fare distinzione tra i due, poiché condividono molte delle stesse caratteristiche, ma ci sono delle differenze importanti. La prima cosa importante è ricordare che la depressione è un disturbo mentale. Tuttavia, il lutto è una risposta del tutto naturale a una perdita. Uno studio ha rilevato che tra il 10 e 20% delle persone che hanno subito una perdita mostrano segni di lutto complicato.

Il lutto complicato, spesso definito come disturbo complesso persistente del lutto, è una forma molto marcata di lutto in cui una persona riscontra per mesi o anni difficoltà a voltare pagina dopo la morte di una persona cara. Alcuni medici credono che il lutto complicato sia correlato alla difficoltà di adattamento, che si verifica quando una persona manifesta una risposta lunga e intensa a fattori di stress.

Come la depressione, il lutto grave può influire notevolmente sulla qualità della vita e portare a sintomi peggiori se viene trascurato per lungo tempo. I sintomi più comuni sono elencati di seguito. Se ti capita di viverli per mesi o anni, puoi avere bisogno di chiedere l'aiuto da parte di un medico qualificato:

Provare grande dolore quando pensi ad una persona amata che hai perso

Una sensazione generale di apatia

Sentirsi amareggiati a causa della perdita

Essere concentrati su quanto resta della persona deceduta

Perdita di obiettivi o motivazione

Inabilità a godersi la vita

Non fidarsi di amici e/o parenti

Diagnosi della depressione: quando dovresti chiedere aiuto?

Se riconosci di avere i sintomi fisici ed emotivi della depressione sopra descritti, soprattutto per un periodo di tempo prolungato, allora potrebbe essere molto importante che tu chieda aiuto per capire se soffri di questo disordine.

Puoi anche sottoporti ad un autocontrollo online, per capire se soffri di depressione. Psychology Today e Mental Health America offrono strumenti di screening che aiutano a capire se soffri dei sintomi della depressione. Rispondi sinceramente a queste domande per avere una migliore diagnosi e capire se sei solo "malinconico" o se soffri davvero di depressione clinica.