Nuova prova che succhi di frutta e bevande gassate aumentano il rischio di gotta

Bevande zuccherate

La storia in breve -

  • La gotta è un tipo di artrite caratterizzata da articolazioni doloranti, rigide e infiammate. Può presentarsi su qualsiasi articolazione del tuo corpo, ma più comunemente nell'alluce
  • La rigidità e il gonfiore sono il risultato di un eccesso di cristalli di acido urico nelle articolazioni e il dolore associato a questa patologia è causato dalla risposta infiammatoria del corpo ai cristalli di acido urico
  • Bere troppe bibite gassate o succhi di frutta aumenterà il rischio di sviluppare la gotta, una forma dolorosa di artrite, secondo un nuovo studio
Grandezza testo:

Del Dott. Mercola

La gotta è un tipo di artrite caratterizzata da articolazioni doloranti, rigide e infiammate. Può presentarsi su qualsiasi articolazione del tuo corpo, ma più comunemente nell'alluce.

La rigidità e il gonfiore sono il risultato di un eccesso di cristalli di acido urico nelle articolazioni e il dolore associato a questa condizione è causato dalla risposta infiammatoria del corpo ai cristalli.

La gotta colpisce tra i 2 e i 5 milioni di americani e il numero è in aumento, sia negli Stati Uniti che in altri paesi in via di sviluppo.

Questo non sorprende, perché il motivo principale della crescente incidenza di questa forma dolorosa di artrite deriva dalla nostra dieta moderna, ricca di fruttosio, principalmente sotto forma di sciroppo di mais ad alto contenuto di fruttosio (HFCS).

Nuove prove confermano la connessione fruttosio/acido urico/gotta

L'ultimo Studio JAMA, sopra citato, ha utilizzato i dati del Nurses' Health Study, durato 22 anni, che comprendeva quasi 79.000 donne.

L'analisi ha mostrato che le donne che bevevano più di due lattine di bibita al giorno avevano il doppio delle probabilità di sviluppare la gotta, rispetto alle donne che raramente ne bevevano.

Bere più di 350ml di succo d'arancia al giorno ha avuto approssimativamente lo stesso effetto.

Inoltre, come riportato dalla CNN:

"Le donne che avevano appena bevuto una bevanda gassata o un bicchiere da 175ml di succo d'arancia al giorno presentavano, rispettivamente, un rischio maggiore del 74 percento e del 41%, rispetto alle donne che raramente li bevevano.

Il colpevole sembra essere il fruttosio, afferma l'autore principale dello studio, il Dott. Hyon Choi, MD, professore di medicina alla Boston University School of Medicine".

Uno studio simile sugli uomini è stato pubblicato due anni fa.

In quello studio, gli uomini che bevevano due o più bibite zuccherate al giorno avevano un rischio di gotta superiore dell'85 percento rispetto a quelli che ne bevevano meno di una al mese.

Il rischio aumentava significativamente negli uomini che consumavano da cinque a sei porzioni di bevande analcoliche zuccherate a settimana. Anche il succo di frutta e i frutti ricchi di fruttosio come arance e mele hanno aumentato il rischio.

Questo è il motivo per cui consiglio sempre di prestare la stessa attenzione al fruttosio consumato sotto forma di succhi di frutta e persino di frutta intera, e non solo di quello derivante da bevande gassate e alimenti trasformati.

Come regola generale, consiglio di limitare il consumo di fruttosio a un massimo di 25 grammi al giorno da QUALUNQUE fonte, compresa la frutta.

Dal momento che praticamente tutti gli alimenti trasformati contengono HFC, è consigliabile, per la maggior parte delle persone, limitare anche il fruttosio totale proveniente da frutta a 15 grammi al giorno. Potresti facilmente superare il massimo di 25 grammi a causa di questo fruttosio "nascosto" nella tua dieta, anche se non hai consumato bevande gassate o frutta...

Il fruttosio è l'UNICO zucchero che aumenta l'acido urico

Sono diventato pienamente consapevole dell'impatto drammatico e devastante che il fruttosio ha sui livelli di acido urico quando ho intervistato il Dott. Richard Johnson su questo argomento, all'inizio di quest'anno.

La ricerca del Dr. Johnson si concentra su come il fruttosio - che è la prima fonte di calorie nella dieta americana - provoca obesità, diabete e una serie di altre malattie comuni, tra cui:

Gotta

Pressione sanguigna alta

Colesterolo e trigliceridi elevati

Malattia renale

Malattie cardiache

Malattia del fegato grasso

A quanto pare, una delle componenti principali di tutte queste malattie è un livello elevato di acido urico e ricerche più recenti mostrano che il fruttosio è l'UNICO tipo di zucchero che aumenta i livelli di acido urico!

Il fruttosio è nettamente diverso dagli altri zuccheri in quanto viene metabolizzato attraverso percorsi molto specifici che differiscono da quelli del glucosio, ad esempio, ed è attraverso questa distinta azione metabolica che si genera l'acido urico.

In effetti, in genere il fruttosio produce acido urico dopo pochi minuti dall'ingestione.

Però... Il glucosio aumenta gli effetti dannosi del fruttosio!

Sì, anche se il glucosio non aumenta i livelli di acido urico, accelera l'assorbimento del fruttosio! Quindi, MISCHIANDO glucosio e fruttosio, si assorbe, in realtà, più fruttosio che se si consumasse da solo il fruttosio.

Questa è un'informazione importante per le persone che vogliono impegnarsi maggiormente nel controllare il proprio peso e prevenire le malattie.

A che punto l'acido urico inizia a sviluppare la malattia?

Secondo la ricerca del Dott. Johnson, l'acido urico sembra assumere un ruolo guida nel creare problemi di salute quando raggiunge livelli nel corpo pari a più di 5,5 mg per dl.

A questo livello, l'acido urico è associato ad un rischio aumentato di sviluppare ipertensione, oltre a diabete, obesità e malattie renali.

Il Dott. Johnson ritiene che l'intervallo ideale per l'acido urico sia compreso tra 3 e 5,5 mg per dl.

Come limitare il consumo di fruttosio

Secondo le ricerche del Dott. Johnson, un quarto della popolazione americana consuma addirittura 134 grammi di fruttosio al giorno. Si tratta di una quantità sbalorditiva di fruttosio, se si considera il fatto che occorre limitarne l'assunzione a meno di 25 grammi al giorno per mantenere una buona salute.

Questo rende abbastanza semplice capire quante malattie legate al fruttosio hanno raggiunto livelli così impossibili da misurare.

Dunque, quanto fruttosio consumi ogni giorno?

Ti consiglio vivamente di dare un'occhiata alle etichette di tutto ciò che metti in bocca e assicurarti di prendere in considerazione le dimensioni della porzione...

Nel suo libro, The Sugar Fix, il Dott. Johnson fornisce tabelle dettagliate che mostrano il contenuto di fruttosio in diversi alimenti, una base di informazioni che non è prontamente disponibile quando si cerca di scoprire esattamente quanto fruttosio è presente nei diversi alimenti.

Mi rendo conto che ridurre zucchero/fruttosio nella propria dieta può essere difficile per alcune persone. Dopotutto, lo zucchero crea dipendenza quanto la cocaina! Ma è possibile e il Dott. Johnson offre utili linee guida per farlo nel suo libro.

Richiede una dieta a bassissimo contenuto di fruttosio per due settimane, il che ha l'effetto di "riavviare" il sistema e risensibilizzare il corpo al fruttosio.

Linee guida aggiuntive per la prevenzione e il trattamento della gotta

Se non trattata, la gotta può diventare sempre più dolorosa e provocare danni alle articolazioni. Quindi, se avverti un dolore improvviso e intenso alle articolazioni, in particolare all'alluce, è importante cercare aiuto.

Consiglio vivamente, tuttavia, di evitare terapie farmacologiche per la gotta e farmaci specificamente progettati per ridurre i livelli di acido urico. Ha poco senso rischiare di avere effetti collaterali quando la maggior parte delle persone può ridurre con successo i livelli di acido urico semplicemente limitando o eliminando il fruttosio in eccesso dalla propria dieta!

Inoltre, le seguenti strategie possono aiutarti a curare (o prevenire) la gotta con successo:

1. Modifica la tua dieta per adattarla al tuo tipo nutritivo.

2. Evita di bere bevande gassate, succhi di frutta e altre bevande dolci — Come discusso sopra, questi tipi di bevande sono una fonte primaria di fruttosio in eccesso. Al contrario, bevi molta acqua pura, perché i liquidi aiuteranno a rimuovere l'acido urico dal tuo corpo. È anche importante ridurre tutte le forme di zucchero e cereali nella dieta.

3. Limita o elimina il consumo di alcol, in particolare la birra — L'alcol in generale e la birra in particolare possono anche aumentare i livelli di acido urico nel sangue.

4. Fai esercizio fisico — Essere sovrappeso aumenta il rischio di gotta e l'esercizio fisico regolare ti aiuterà a mantenere un peso sano e a migliorare la tua salute generale.

5. Prova le amarene o il succo concentrato di amarena — Le amarene contengono due composti potenti, gli antociani e i bioflavonoidi. Entrambi questi composti rallentano gli enzimi ciclossigenasi 1 e 2, che aiutano ad alleviare e a prevenire la gotta e l'artrite nel tuo corpo.

È interessante notare che molti lettori hanno affermato che le compresse di erba medica hanno assicurato una certa dose di sollievo e miglioramento anche della gotta. Non ho esperienza con questo, ma sembrerebbe sicuramente un'altra strada da esplorare, perché si tratta di un prodotto naturale praticamente senza inconvenienti o effetti collaterali.

Anche la noce moscata si è dimostrata promettente nell'alleviare i sintomi della gotta, quindi se ti piace questa spezia non esitare ad aggiungerla liberamente alla tua dieta.

+ Fonte e riferimenti
  • CNN November 10, 2010
  • Journal of the American Medical Association November 10, 2010; [Epub ahead of print]