Che cos'è l'argento colloidale?

Benefici dell'argento colloidale

La storia in breve -

  • L'argento colloidale è un liquido contenente piccole particelle d'argento, che è noto per contribuire a combattere le malattie. Nella medicina popolare europea si credeva che indossare anelli d'argento aiutasse a prevenire le malattie, mentre mescolare la polvere d'argento con le piante serviva ad attenuare i sintomi di rabbia, epistassi ed edema
  • Si ritiene che l'argento colloidale aiuti ad alleviare condizioni di salute come l'occhio rosa, l'eczema, l'infezione dei seni paranasali e dell'orecchio e l'herpes. Può anche aiutare a ridurre il rischio di cancro
  • Anche se offre vari benefici per la salute, l'argento colloidale deve essere usato con cautela e sotto guida di un medico, poiché un'esposizione eccessiva può portare all'argiria, una condizione irreversibile che causa lo scolorimento della pelle
Grandezza testo:

L'argento colloidale è un liquido con piccole particelle d'argento che sono abbastanza piccole da poter essere misurate in nanometri. Può anche essere definito come qualsiasi fluido contenente argento, come la proteina di argento colloidale. A differenza dell'acqua, è solitamente opaco a causa di un'alta concentrazione di nanoparticelle d'argento che bloccano il passaggio della luce.

Nella medicina popolare europea si credeva che indossare anelli d'argento potesse aiutare ad allontanare le malattie, mentre mescolare la polvere d'argento con le piante serviva ad attenuare i sintomi della rabbia, l'emorragia nasale e l'edema (gonfiore causato dal liquido intrappolato nei tessuti del corpo). L'argento colloidale è stato anche usato per aiutare ad alleviare varie condizioni di salute e malattie come l'epilessia, l'ulcera gastrica e le malattie mentali. Sotto forma di integratore di argento colloidale, è conosciuto oggi come un alternativa a tutto tondo per combattere i germi.

Fonti d'argento colloidale: da dove viene questo liquido straordinario?

L'argento (Ag) si trova in formazioni composte che contengono anche piombo, rame, oro e zinco. Si forma attraverso processi idrotermali in depositi di solfuro. Altre fonti d'argento sono rocce ossidate, invecchiate e decomposte in calotte di ferro (parte esposta di un deposito contenente ferro), dove precipita per effetto degli agenti atmosferici.

A differenza dell'argento, che è un elemento chimico naturale, l'argento colloidale viene prodotto utilizzando un generatore. Applicando una tensione continua su due pezzi di argento puro immersi in acqua demineralizzata, viene prodotta un'alta tensione con gli elettrodi per ottenere una soluzione di argento colloidale.

13 vantaggi e usi dell'argento colloidale nella salute umana

L'argento colloidale è generalmente noto per avere effetti antimicrobici, motivo per cui è considerato un antibiotico. Questo è uno dei più notevoli benefici dell'argento colloidale perché è associato ad una serie di usi, come ad esempio:

Purificazione dell'acqua

Cura delle ferite

Protesi ossee

Cateteri

Chirurgia ortopedica ricostruttiva

Dispositivi cardiaci

Materiale chirurgico

Gli integratori a base di argento colloidale stanno diventando sempre più diffusi a causa dei loro effetti positivi sulla salute. Anche se alcune persone non ne riconoscono il potenziale, esistono numerosi studi che provano e supportano queste dichiarazioni. Quindi, a cosa serve l'argento colloidale? Ecco una lista di condizioni per cui è possibile usare l'argento colloidale:

Occhio rosa — nota anche come congiuntivite, si tratta di una malattia dell'occhio causata dall'infiammazione della congiuntiva, un sottile strato di tessuto sulla superficie interna delle palpebre che copre la parte bianca dell'occhio. L'argento colloidale può funzionare come un antibiotico naturale per aiutare ad alleviare l'occhio rosa, e può essere preso per via orale o applicato topicamente.

Batteri gram-positivi e gram-negativi — nanoparticelle d'argento colloidale preparate con glucosio come agente riducente sono risultate avere un effetto antibatterico contro i batteri gram-positivi (Staphylococcus aureus e Staphylococcus epidermidis) e gram-negativi (Escherichia coli e Pseudomonas aeruginosa).

In aggiunta, l'attività antibatterica degli antibiotici come la penicillina G, l'amoxicillina, l'eritromicina, la clindamicina e la vancomicina possono essere potenziate se utilizzate con argento colloidale.

Eczema questa condizione a lungo termine provoca prurito e pelle secca. Includere l'argento colloidale nella tua routine quotidiana di cura della pelle può aumentare la sua salute naturale aiutando a rinnovarla e a lenirla.

Herpes — l'argento colloidale può essere usato per il trattamento dell'herpes perché funziona come un antibiotico, insieme ad una quantità sufficiente di acido folico e vitamine del gruppo B in una dieta. Le lesioni dovute all'herpes possono essere trattate con un impacco d'argento colloidale.

Infezione dell'orecchio — la sulfadiazina d'argento (SSD) è una formulazione sicura contro le infezioni dell'orecchio causate da batteri, funghi e virus. Uno studio in vitro ha scoperto che questa crema topica combinata con il chinolone fluorurato, un antibiotico, può aiutare a ridurre il rischio di infezione dell'orecchio e di rottura del timpano negli animali.

Infezione dei seni nasali — se usata come spray nasale, una soluzione di argento colloidale può raggiungere efficacemente le cavità nasali e i seni per aiutare ad alleviare le infezioni dei seni nasali e il mal di gola.

Inoltre, si ritiene che gli integratori di argento colloidale possano aiutare a mitigare la sindrome da immunodeficienza acquisita (AIDS) e il diabete.

Gli studi sull'argento colloidale notano il suo potenziale di riduzione del rischio di cancro

A causa della bassa tossicità dell'argento colloidale e dell'elevata attività terapeutica contro i microrganismi che causano malattie, può essere utilizzato come alternativa agli antibiotici in chemioterapia. Come notato da uno studio del 2007, le minuscole particelle d'argento presenti nell'argento colloidale sono responsabili dell'aumento della sua superficie complessiva, il che le aiuta a penetrare facilmente e rapidamente nelle pareti cellulari dei batteri. Queste minuscole particelle d'argento si attaccano ai recettori cellulari e attaccano gli enzimi che aiutano a riprodurre le cellule microbiche.

Uno studio del 2010 del Journal of Experimental & Clinical Cancer Research ha anche scoperto che l'argento colloidale può aiutare a ridurre il rischio di cancro innescando la morte delle cellule tumorali senza influenzare le normali cellule di controllo delle cellule mononucleari del sangue periferico (PBMC), che sono cellule essenziali per il sistema immunitario. L'argento colloidale ha mostrato il suo effetto tossico sulla linea cellulare del cancro al seno umano MCF-7, che ha portato all'apoptosi o alla morte cellulare programmata.

Qual è la differenza tra il vero argento colloidale e l'argento ionico?

Secondo il sito web Silver Colloids, l'argento colloide può essere considerato vero argento colloidale se contiene più del 50% di argento in forma di nanoparticelle. D'altra parte, se contiene solo dal 5 al 10 per cento di nanoparticelle, è considerato argento ionico.

Può non essere visibile ad occhio nudo, ma una caratteristica visibile dell'argento colloidale è la torbidità. A differenza dell'argento ionico, che è chiaro come l'acqua normale, la soluzione di argento colloidale vera è opaca. Inoltre, non dovrebbe essere etichettata come proteina d'argento lieve o proteina d'argento.

Attenzione a questi effetti collaterali dell'argento colloidale

Poiché non esistono standard industriali per i produttori di argento colloidale, assicurati di acquistare integratori di argento colloidale o prodotti provenienti da fonti affidabili che ne garantiscano la sicurezza. È inoltre possibile creare la propria soluzione di argento colloidale utilizzando un generatore e acqua demineralizzata distillata due volte.

Ricordati di chiedere il parere di un medico esperto in medicina alternativa prima di utilizzare questo integratore, soprattutto se hai a che fare con qualsiasi condizione medica. Scegli sempre prodotti di argento colloidale di alta qualità, che contengono argento colloidale vero bioattivo. Dovrebbero essere privi di contaminanti come sali, proteine, stabilizzanti e composti ossidanti, che contribuiranno a ridurre il rischio di argiria, uno dei più comuni pericoli dell'argento colloidale.

L'argiria è una condizione irreversibile che può verificarsi a causa di un'eccessiva esposizione all'argento e ai prodotti contenenti argento. L'argiria può essere caratterizzata da una colorazione grigio bluastra della pelle, che può essere più pronunciata nelle zone esposte al sole. Anche se è benigna, è improbabile che lo scolorimento si attenui nel tempo, anche se si è interrotta l'assunzione di integratori di argento colloidale. In casi gravi, il fegato e i reni possono essere colpiti.

L'argento colloidale di scarsa qualità può anche causare effetti collaterali a lungo termine nelle funzioni renali, epatiche e neurologiche. Altri effetti collaterali dell'argento colloidale includono:

  • Irritazione agli occhi
  • Alterazione delle cellule sanguigne
  • Infiammazione delle vie respiratorie e del tratto intestinale

Domande frequenti sull'argento colloidale

D: L'argento colloidale è sicuro da usare?

R: Sì, a condizione che si scelga un prodotto di alta qualità e che venga utilizzato con moderazione, con l'approvazione del proprio medico. Scegli prodotti in argento colloidale che contengono argento colloidale vero di alta qualità e sono realizzati con acqua pura, distillata due volte o ad osmosi inversa, che possono contribuire a ridurre il rischio di argiria.

D: A cosa serve l'argento colloidale?

R: L'argento colloidale è usato per aiutare ad alleviare varie condizioni di salute come l'infezione dei seni paranasali, congiuntivite, batteri gram-positivi e gram-negativi, eczema, herpes e infezioni dell'orecchio. Potrebbe ridurre il rischio di cancro attivando la morte delle cellule cancerogene. L'argento colloidale è utilizzato anche per la purificazione dell'acqua, per le medicazioni delle ferite, le protesi ossee, i cateteri, la chirurgia ortopedica ricostruttiva, i dispositivi cardiaci e gli apparecchi chirurgici.

D: Come si assume l'argento colloidale?

R: L'argento colloidale può essere assunto oralmente o applicato topicamente.

D: L'argento colloidale funziona contro il cancro?

R: Alcuni studi sottolineano che l'argento colloidale potrebbe avere del potenziale antitumorale, aiutando a indurre la morte delle cellule cancerogene. Potrebbe anche essere usato come antibiotico alternativo nella chemioterapia, vista la sua bassa tossicità e l'alta attività terapeutica contro i microorganismi patogeni.

D: L'argento colloidale uccide i batteri buoni?

R: No, anzi, la sua azione antibatterica funziona contro S. aureo, S. epidermidis (batterio gram-positivo), e E. coli e P. aeruginosa (batterio gram-negativo), che possono causare molte malattie in esseri umani, animali e piante.

D: Dove posso comprare l'argento colloidale?

R: L'argento colloidale è disponibile online sia come integratore che come soluzione. Ricorda di cercare prodotti di alta qualità e consultare un medico esperto in medicina alternativa prima di effettuare l'acquisto.

D: Come si fa l'argento colloidale?

R: Posiziona un generatore di tensione CC su due pezzi di argento puro immersi in acqua. Applica un'alta tensione agli elettrodi per produrre una soluzione di argento colloidale. Ricorda di utilizzare acqua demineralizzata distillata due volte o acqua che ha subito un'osmosi inversa al posto dell'acqua di rubinetto, che può alterare chimicamente la soluzione a causa del suo alto contenuto di sale.

Ricorda di non utilizzare contenitori di metallo o di plastica perché l'argento colloidale può separarsi. Conservare la soluzione in bottiglie di vetro scuro a una temperatura compresa tra 15 e 20 gradi.