Fare frequentemente saune può abbassare il rischio di morte correlata a malattie cardiache

Sauna

La storia in breve -

  • Studi recenti hanno scoperto che gli uomini che fanno la sauna sette volte a settimana riducevano il rischio di morte per problemi cardiaci fatali, rispetto a quelli che la facevano solo una volta a settimana
  • La sauna aiuta a disintossicarsi, a migliorare la circolazione sanguigna e tende ad alleviare lo stress e a promuovere il rilassamento, il che può tradursi in una salute migliore
  • L'ambientamento al calore, a prescindere dall'attività fisica aerobica, attraverso la sauna, si è rivelato idoneo a incrementare la resistenza
Grandezza testo:

Del Dott. Mercola

L'uso delle saune ha una lunga tradizione. Sono comuni in molti paesi dell'Est Europa, nonché in Asia. In alcuni paesi, come la Finlandia, si trovano in quasi tutte le case.

Lungi dall'essere solo un altro modo per lavarsi, le saune possono avere una serie di benefici aggiuntivi per la salute. Secondo uno studio osservazionale condotto in Finlandia, i frequentatori di sauna hanno meno probabilità di morire a causa di eventi legati al cuore.

Anche se la causa di tali benefici non ha potuto essere accertata in questo studio, ci può essere una serie di meccanismi potenziali che possono promuovere significativamente la salute.

Per iniziare, la sauna ti aiuta a disintossicarsi, e in questo mondo inquinato di oggi, può essere molto importante per la tua salute. Aiuta anche a migliorare la circolazione sanguigna e tende ad alleviare lo stress e a promuovere il rilassamento, il che può tradursi in una salute migliore.

Inoltre, la sauna-therapy applica sul cuore e sul corpo uno stress simile all'esercizio fisico, che può anche spiegare alcuni dei suoi evidenti benefici.

La sauna giornaliera riduce il rischio di morte cardiaca

Lo studio includeva più di 2300 uomini di mezza età provenienti dalla Finlandia dell'est, i quali sono stati seguiti per due decenni. La frequenza di utilizzo della sauna, nonché la durata del tempo trascorso in sauna, erano correlate ad un rischio ridotto di eventi cardiovascolari letali.

L'uso della sauna era anche associato ad un ridotto rischio di morte per qualsiasi causa, e più si usava la sauna, meglio era. Gli uomini che facevano la sauna sette volte a settimana dimezzavano il rischio di morte per problemi cardiaci fatali, rispetto a quelli che la facevano solo una volta a settimana:

  • il 10% di coloro che usavano la sauna una sola volta alla settimana hanno subito una morte cardiaca improvvisa durante lo studio
  • l'8% di coloro che usavano la sauna da due a tre volte la settimana sono morti di eventi cardiaci, e
  • solo il 5% di chi andava in sauna tutti i giorni ha sofferto di un evento cardiaco letale

Questi risultati sono rimasti stabili anche quando sono stati presi in considerazione fattori di interferenza come il fumo, la pressione sanguigna, i livelli di colesterolo e trigliceridi. Per quanto riguarda il tempo, i maggiori benefici sono stati riscontrati tra coloro che sudavano per 19 minuti o più ad ogni sessione. Come riportato da Reuters:

"Circa 1.500 uomini hanno riferito di aver usato una sauna due o tre volte alla settimana, 600 hanno detto di aver usato la sauna una volta alla settimana e 200 hanno detto di aver visitato la sauna da quattro a sette giorni la settimana. Solo 12 uomini non hanno mai fatto uso di sauna.

La durata variava da due a 90 minuti alla volta, e la temperatura variava da 40 a 100 gradi Celsius, tradizionalmente a bassi livelli di umidità...

C'era una relazione inversa tra sauna e rischio (di malattie cardiovascolari), il che significa che più è meglio", ha dichiarato Laukkanen a Reuters...

Sulla base di questi risultati, sembra che con più di quattro sedute di sauna a settimana sia stato riscontrato il rischio più basso, ma anche con due o tre sedute di sauna si possono ottenere alcuni benefici".

Altri benefici cardiovascolari dello stress da calore

Il concetto di "trattamento ipotermico", o di "ambientazione al calore indipendente dall'attività fisica aerobica attraverso la sauna", può incrementare la resistenza.

Lo fa inducendo degli adattamenti nel corpo che facilitano la performance quando si trova a temperature elevate. In altre parole, quando il corpo è soggetto allo stress da calore, gradualmente si abitua, stimolando una serie di cambiamenti e adattamenti benefici.

Questi adattamenti includono l'aumento del volume plasmatico e del flusso sanguigno al cuore e ai muscoli (che aumentano la resistenza atletica) insieme all'aumento della massa muscolare a causa dei maggiori livelli di proteine da shock termico e dell'ormone della crescita umano (HGH).

L'uso della sauna associato all'esercizio fisico può portare a un aumento sinergico ancora maggiore dell'HGH, così come anche del fattore neurotrofico cerebrale (BDNF), che può stimolare la nascita di nuove cellule cerebrali. Per questo mi piace fare la sauna dopo un allenamento a intervalli ad alta intensità.

I diversi tipi di sauna

Al giorno d'oggi esistono tre tipi basilari di sauna tra cui scegliere:

  1. La sauna finlandese umida, in cui il vapore è creato buttando acqua su pietre bollenti (il calore si può generare sia bruciando della legna sia attraverso l'elettricità)
  2. La sauna secca finlandese che utilizza il riscaldamento elettrico, quindi non richiede l'utilizzo di acqua (non c'è bisogno di versare acqua sulle pietre. Questo provocherebbe un corto circuito)
  3. Sauna a infrarossi

La differenza tra una sauna a infrarossi e le saune tradizionali finlandesi è che queste ultime vi riscaldano dall'esterno come un forno. La sauna a infrarossi ti scalda dall'interno verso l'esterno.

La sauna a infrarossi è un ottimo strumento disintossicante

Le saune utilizzate nello studio in oggetto erano le prime due, che forniscono calore secco (nella sauna umida si generano livelli di umidità temporaneamente elevati aggiungendo acqua alle rocce). I ricercatori notano che non si sa se i loro risultati possono essere applicati anche alle saune a infrarossi. Detto questo, le saune a infrarossi sono note per la loro abilità di promuovere la disintossicazione.

Riscaldando i tessuti a diversi centimetri di profondità, la sauna a infrarossi può migliorare i processi metabolici naturali e la circolazione del sangue. Aiuta anche a ossigenare i tessuti.

La tua pelle è un importante organo di espulsione, ma molte persone non sudano su base regolare, non usufruendo così dei benefici di questo processo di disintossicazione naturale. L'uso ripetuto della sauna ripristina gradualmente l'eliminazione della pelle, aiutando a ridurre notevolmente la quantità di tossine.

La sauna aiuterà anche ad uccidere virus e altri microbi portatori di malattie. Come regola generale, i virus e le cellule piene di tossine sono più deboli in confronto a quelle normali, e hanno poca tolleranza al calore. Di conseguenza, aumentare la temperatura corporea può aiutare a far guarire le infezioni più velocemente.

Consigli generici per la sauna

Nonostante tutti i suoi benefici per la salute, esporre il corpo a temperature elevate dovrebbe essere fatto con buon senso e cautela. Se non hai mai fatto una sauna prima d'ora, inizia standoci solo pochi minuti. Prova un limite di quattro minuti la prima volta.

Poi, per ogni sauna seguente, aggiungi circa 30 secondi, e lentamente cerca di arrivare a 15 - 30 minuti. Il motivo di ciò è che il processo di disintossicazione può, in alcuni casi, essere serio, a seconda del tuo grado di tossicità. I consigli generali per la sauna sono i seguenti:

  • Sauna a infrarossi — 71 - 82 gradi Celsius, per 15 - 30 minuti
  • Sauna normale (Finlandese secca o umida) — 82 - 87 gradi Celsius, per 10 - 20 minuti

Inoltre, tieni sempre presenti i seguenti consigli di sicurezza:

Evita di usare la sauna da solo; usa sempre la sauna con un amico

Ascolta sempre il tuo corpo quando decidi quanto stress da calore puoi tollerare. Se sei malato o sensibile al calore, diminuire la temperatura, il tempo trascorso in sauna, o entrambi

Non usare la sauna se hai bevuto alcolici

Assicurati di bere molta acqua pura prima e dopo la sauna. Per sostituire gli elettroliti, aggiungi un pizzico di sale rosa dell'Himalaya, ricco di microminerali naturali

Evita la sauna durante la gravidanza

Si consiglia di riposare seduti o sdraiati per circa 10 minuti dopo la sauna

Un avvertimento sulle saune elettriche

Anche se alcuni continuano a preferire la sauna tradizionale umida a legna, oggi quella più diffusa è la versione elettrica a infrarossi più moderna. Purtroppo, ciò ha portato anche ad alcuni problemi, in particolare l'elevata radiazione elettromagnetica.

Molti stanno usando le saune per la disintossicazione, e sembrerebbe chiaramente controproducente usare un dispositivo che aiuta un aspetto della salute mentre vi fa male in un altro. In effetti, a seconda del tuo stato di salute, disintossicarti in un ambiente ad alto contenuto elettromagnetico potrebbe in realtà fare più male che bene.

Riguardo questa questione importante, ho intervistato in precedenza Steve Benda, che ha una formazione in sistemi elettrici e ingegneria nucleare, circa questo importante problema. Benda ha in realtà aiutato a sviluppare una sauna a infrarossi a bassa elettromagneticità più sicura, che ha portato alla creazione di una nuova generazione di saune schermate.

I campi elettromagnetici (CEM) possono avere effetti negativi sulla funzione cellulare e, idealmente, si vuole evitare il più possibile l'esposizione ai campi elettromagnetici, non solo quando si è seduti in una sauna. Come spiega Benda:

"I volt generano o emettono campi elettrici. Li misuriamo in volt per distanza; questo è quello che ci dirà il nostro metro. L'altra parte di tale equazione di forza sarebbe la parte elettromagnetica, che è quando una particella carica si muove nel filo; il che significa corrente (in modo da avere volt e corrente).

Questo genera un campo magnetico intorno al filo, e quel campo magnetico imprimerà una forza sulle stesse particelle cariche nel corpo".

Le prime saune elettriche, risalenti a quasi 20 anni fa, utilizzavano pannelli ceramici per creare calore a infrarossi. Successivamente, si è iniziato a usare il carbonio.

Purtroppo, questo sviluppo ha reso le saune meno sicure, perché i pannelli in carbonio di ultima generazione emettono livelli di campi elettromagnetici molto elevati. Puoi facilmente verificarlo attraverso un misuratore economico di campo elettromagnetico, o un misuratore più sofisticato come Trifield.

Fortunatamente, ci sono ora tecnologie brevettate che eliminano efficacemente i campi elettrici nella sauna, e ti invito a prendere in considerazione uno di quei modelli se stai pensando di aggiungere una sauna a casa tua.

I bagni di calore nella sauna possono essere un'aggiunta eccellente per uno stile di vita sano

È teoricamente impossibile evitare l'esposizione ai metalli pesanti e ai composti chimici tossici al giorno d'oggi. L'uso di una sauna, in particolare quelle a infrarossi, può essere un metodo molto utile per disintossicare regolarmente il corpo. L'energia secca e riscaldante creata dalle saune a infrarossi è altamente compatibile con il corpo umano. Riscaldando i tessuti a diversi centimetri di profondità, aiutano a migliorare i processi metabolici e facilitare la guarigione.

Basta ricordare che praticamente tutti questi benefici potrebbero essere effettivamente annullati se la tua sauna emette campi elettromagnetici molto elevati, quindi per favore, prenditi il tempo di valutare la tua sauna, e assicurati di acquistare una versione a bassa emissione elettromagnetica se ne stai per acquistare una nuova.

Ricorda poi che la sauna funziona meglio quando associata a un programma di stile di vita sano nel complesso, che include una dieta salutare (preferibilmente a base di cibi biologici e/o coltivati localmente senza pesticidi), l'esercizio fisico ed evitare le esposizioni ad agenti tossici.

Ultimo aspetto, ma non meno importante, se hai problemi a dormire, fare la sauna poco prima di andare a letto può darti benefici enormi, perché tende a portare sonnolenza e ti aiuterà ad addormentarti velocemente.