Gli infiniti usi dell'olio di cocco: quelli semplici, quelli strani e quelli ancora più strani

Olio di cocco

La storia in breve -

  • L'olio di cocco è un potente inibitore di una grande varietà di organismi patogeni, dai virus ai batteri ai protozoi, in gran parte grazie al suo contenuto naturalmente elevato di acido laurico
  • Oltre ai benefici per la salute interna, l'olio di cocco ha innumerevoli altri usi, dalle applicazioni di bellezza topica, alla salute orale e ai trattamenti di pronto soccorso, alla pulizia generale della casa e alla sanificazione
  • Scopri come l'olio di cocco può sostituire 14 dei tuoi prodotti di bellezza più comunemente usati e abbellire anche i capelli difficili da controllare
Grandezza testo:

Del Dott. Mercola

L'olio di cocco viene usato da millenni come fondamento nutrizionale e di bellezza. È un potente distruttore di tutti i tipi di microbi, dai virus ai batteri ai protozoi, molti dei quali possono essere dannosi, e offre al tuo corpo un grasso di alta qualità che è fondamentale per una salute ottimale.

Circa il 50% del grasso dell'olio di cocco è costituito da acido laurico, che si trova raramente in natura. In realtà, l'olio di cocco contiene l'acido più laurico di qualsiasi altra sostanza sulla Terra.

Il corpo converte l'acido laurico in monolaurina, un monogliceride che si è dimostrato efficace nel combattere stafilococco e streptococco, resistenti agli antibiotici.

Ha anche effetti antimicotici e virucidi contro alcuni virus come l'HIV e l'herpes, l'influenza, il morbillo, i batteri gram-negativi e i protozoi come la giardia lamblia. Questo è senza dubbio parte di ciò che lo rende così utile dal punto di vista medico, sia quando viene assunto internamente sia quando viene applicato esternamente.

L'olio di cocco è composto da acidi grassi a catena media (MCFA) che sono facilmente digeribili e attraversano senza problemi le membrane cellulari. Gli MCFA sono immediatamente trasformabili dal fegato in energia, invece di essere immagazzinati come grasso. Questo è in parte il motivo per cui raccomando l'olio di cocco come sostituto ideale dei carboidrati non vegetali.

L'olio di cocco è delicato sul tuo apparato digerente e non produce un picco di insulina nel flusso sanguigno, quindi per un rapido aumento di energia, potresti semplicemente mangiare un cucchiaio di olio di cocco, o aggiungerlo al tuo cibo.

Per inserire più olio di cocco nella dieta, puoi aggiungerlo al tè o al caffè, al posto di un dolcificante. Contribuirà anche a migliorare l'assorbimento delle vitamine liposolubili, quindi l'assunzione di un cucchiaio di olio di cocco insieme alle tue vitamine quotidiane può aiutare ad aumentarne l'efficacia.

L'olio di cocco è ideale per tutti i tipi di cucina e di cottura, in quanto può resistere a temperature più elevate senza essere danneggiato come molti altri oli (l'olio d'oliva, ad esempio, non dovrebbe essere usato per cucinare per questo motivo).

Inoltre, l'olio di cocco non irrancidisce, il che è un'enorme beneficio quando si fanno preparazioni casalinghe. L'olio di cocco che è stato mantenuto a temperatura ambiente per un anno è stato testato per l'irrancidimento e non ha mostrato alcuna prova. Poiché ci si aspetterebbe che la piccola percentuale di oli insaturi naturalmente contenuti nell'olio di cocco diventi rancida, sembra che gli altri oli (saturi) abbiano un potente effetto antiossidante.

6 benefici per la salute dell'olio di cocco

In generale, l'olio di cocco offre una serie davvero impressionante di benefici per la salute quando è incluso nella dieta quotidiana. Oltre alle sue proprietà antimicrobiche, l'olio di cocco è benefico per:

La promozione della salute cardiaca

Il supporto del corretto funzionamento della ghiandola tiroidea

La promozione di una funzione del cervello sana

Rafforzare il sistema immunitario

Fornire un eccellente "carburante" per il tuo corpo e sostenere un metabolismo forte che può aiutare nella perdita di peso

Mantenere una pelle sana e dall'aspetto giovane

L'olio di cocco potrebbe aiutare nel trattamento di diverse condizioni

Grazie alla sua attività antimicrobica e antivirale e ad altri benefici per la salute, non c'è da stupirsi che l'olio di cocco meriti un posto nel tuo armadietto dei medicinali. Alcuni degli usi medicinali per l'olio di cocco includono:

Infezioni delle orecchie — Somministra un paio di gocce in ogni orecchio. Se l'olio di cocco si è solidificato, si può facilmente liquefare mettendone una piccola quantità in un bicchierino o in un altro piccolo contenitore e mettendolo in una tazza di acqua calda.

Eruzioni e irritazioni cutanee, tra cui varicella e herpes zoster — Basta applicare una piccola quantità alla/e area/e interessata/e.

Infezioni fungine e/o candida come il piede d'atleta e la tigna. Per le infezioni fungine, è possibile mescolare una piccola quantità di olio di origano o di olio di tea tree.

Punture d'insetto e punture d'ape — applica un sottile strato di olio di cocco sui morsi o sulle punture per alleviare il gonfiore e il prurito.

Herpes labiale — mescola in una piccola quantità di olio di origano e applica ai primi segni.

I sanguinamenti frequenti del naso potrebbero migliorare con l'applicazione regolare di una piccola quantità all'interno delle narici.

Candidosi — Combina olio di cocco e qualche goccia di olio di menta piperita. Sciacqua la bocca con la miscela, come si fa con il colluttorio. Le proprietà antimicotiche dell'olio di cocco aiutano a trattare questa condizione.

Emorroidi Si può mescolare l'olio di cocco con una piccola quantità di olio essenziale di lavanda per aggiungere potere curativo.

Secchezza vaginale

Massaggio perineale — Le mamme in attesa possono usarlo per massaggiare il perineo quotidianamente, a partire da circa un mese prima del termine, per ridurre le possibilità di lacerazioni e/o la necessità di un'episiotomia.

Olio di cocco per mamme e bambini

Se sei una madre in attesa, vari cambiamenti avranno luogo nel tuo corpo. Sia tu che il tuo bambino potete beneficiare dell'olio di cocco prima ancora di accoglierlo tra le braccia. Per aiutarti a rendere la tua gravidanza il più confortevole possibile o aiutarti nella maternità, ecco alcuni usi dell'olio di cocco che puoi provare:

  • Trattamento per smagliature — Le madri in attesa possono usare l'olio di cocco come idratante per la pancia per evitare la formazione di smagliature durante la gravidanza. L'utilizzo di olio di cocco al posto di lozioni a base di sostanze chimiche offre una scelta più sicura.
  • Soluzione topica per capezzoli screpolati — Alcune madri che allattano al seno di solito soffrono di capezzoli screpolati o doloranti a causa di diversi fattori. L'applicazione di olio di cocco può aiutare a lenire e idratare, senza esporre il bambino a sostanze chimiche nocive che si trovano di solito in altri idratanti.
  • Incremento dei nutrienti per il latte materno — Gli studi dimostrano che il consumo di cocco aiuta a raddoppiare l'acido laurico nel latte materno, un grasso sano che aiuterebbe il sistema immunitario del bambino e lo sviluppo del cervello.
  • Trattamento delle eruzioni cutanee da pannolino — Grazie alle sue proprietà antibatteriche e antimicotiche, l'olio di cocco può aiutare a trattare le eruzioni cutanee da pannolino del tuo bambino e fornire una barriera protettiva contro altri batteri.
  • Trattamento naturale per il berretto da culla — Il berretto da culla è una condizione comune nei bambini in cui la testa inizia a sviluppare la pelle secca. Anche se non è fastidioso per il tuo bambino, l'olio di cocco può comunque essere usato per ridurre al minimo le scaglie secche sulla testa del tuo bambino.

Usi dell'olio di cocco per soluzioni di bellezza e cura personale

Pur essendo comunemente apprezzato per le sue proprietà culinarie e medicinali, l'olio di cocco è anche uno dei migliori prodotti per la cura della persona che si possano trovare. Il video qui sopra, con la blogger di HolisticHabits e l'appassionata di olio di cocco Sarah, illustra molti degli usi estetici dell'olio di cocco.

Il secondo video include una ricetta per realizzare il proprio deodorante a base di olio di cocco. Un precedente articolo di Delicious Obsessions elenca inoltre non meno di 122 usi creativi per questo prodotto di base per la casa, tra cui 21 ricette fai da te per la cura della pelle realizzate con olio di cocco. Ad esempio, l'olio di cocco può essere utilizzato per sostituire i seguenti prodotti di bellezza e per la cura personale:

Struccante — Spalmalo sulla pelle con un batuffolo di cotone umido. Rimuovi con un batuffolo di cotone pulito o un panno umido.

Detergente facciale — Massaggia una noce di olio di cocco sul viso e sul collo. Rimuovi con un panno umido e asciuga tamponando.

Scrub corpo — Mischia parti uguali di olio di cocco con zucchero di canna biologico in una ciotola di vetro. Usa lo scrub sulla pelle prima di fare la doccia o il bagno.

Scrub facciale — invece di usare lo zucchero, mischia l'olio di cocco con del bicarbonato o con farina di avena e un pizzico di cannella, per uno scrub delicato.

Lozione depilatoria — Applica un sottile strato di olio di cocco sulla zona che desideri radere e raditi come fai di solito. L'acido laurico nell'olio di cocco servirà anche come antisettico per i tagli che risultano dalla rasatura.

Idratante viso e corpo — Puoi usarlo sia da solo, che aggiungendo il tuo olio essenziale preferito (assicurati di utilizzare un olio essenziale di alta qualità e sicuro per l'applicazione topica). L'articolo in evidenza suggerisce anche di montare l'olio di cocco con un miscelatore elettrico per produrre una soffice crema idratante che rimanga morbida e spalmabile anche a temperature più fredde.

Se applicato topicamente, l'olio di cocco aiuta a ridurre la comparsa di linee sottili e rughe, contribuendo a mantenere i tessuti connettivi forti ed elastici, e aiuta ad esfoliare lo strato esterno delle cellule morte della pelle, rendendo la pelle più liscia.

Crema occhi — Applica un sottile strato di olio di cocco intorno agli occhi per ammorbidire le rughe e contrastare l'assottigliamento e il rilassamento della pelle.

Crema per le cuticole — Basta strofinare una piccola quantità di olio di cocco intorno alle cuticole per ammorbidire le zone asciutte.

Deodorante — L'applicazione di una piccola quantità di olio di cocco direttamente sulle ascelle può aiutare a tenere a bada gli odori, grazie alle proprietà antibatteriche dell'olio. Se si preferisce, è possibile aggiungere una piccola quantità di bicarbonato di sodio, o fare un deodorante fatto in casa con olio di cocco, bicarbonato di sodio e polvere di arrowroot (nota anche come "fecola di maranta").

Lozione per fare il bagno — L'aggiunta di olio di cocco al tuo bagno può aiutare a idratare la pelle secca e pruriginosa (assicurati di strofinare la vasca dopo per evitare di scivolare!) Assicuratevi però che l'acqua sia più calda di 24 gradi, altrimenti l'olio diventerà solido.

Sapone — L'olio di cocco è uno degli ingredienti di base in molte ricette di sapone fatto in casa, come questa di NourishingJoy.com

Balsamo labbra — È possibile applicare una piccola quantità di olio di cocco, così com'è, o preparare il proprio balsamo per le labbra usando l'olio di cocco come uno degli ingredienti di base. Puoi trovare ogni tipo di ricetta online, ma eccone una di The Liberated Kitchen.

Dentifricio — Mescolato al bicarbonato di sodio, l'olio di cocco può sostituire il normale dentifricio. Il bicarbonato di sodio deterge delicatamente mentre l'azione antibatterica dell'olio di cocco può aiutare a tenere sotto controllo i batteri nocivi.

Repellente per insetti — Mischiare l'olio di cocco con oli essenziali di alta qualità può aiutare a tenere a bada gli insetti che pungono quando viene applicato sulla pelle esposta. Le scelte efficaci includono: menta piperita, melissa, rosmarino, olio di tea tree, neem, citronella (citronella di Giava), geraniolo, olio di erba gatta (secondo uno studio, l'olio di erba gatta è 10 volte più efficace del DEET), e/o olio di vaniglia chiaro.

Usi dell'olio di cocco per i capelli

L'olio di cocco è noto anche per i benefici sui capelli. La maggior parte delle donne sembra preferire il suo uso come balsamo pre-shampoo. Basta massaggiare l'olio di cocco sui capelli asciutti e lasciarlo agire per circa un'ora o più. Puoi lasciarlo anche agire tutta la notte. Ricordati di indossare una cuffia da doccia per proteggere il cuscino. Poi, lava i capelli e pettinali come vuoi.

Se applicato in questo modo, l'olio di cocco inibisce la penetrazione dell'acqua nelle ciocche di capelli, che altrimenti causerebbe l'innalzamento della cuticola, o della superficie del fusto del capello, rendendolo soggetto a danni e rotture. Inoltre, quando viene applicato come trattamento prelavaggio, una piccola quantità di olio di cocco è in grado di penetrare più in profondità nel fusto del capello durante il lavaggio, quando la fibra capillare si gonfia leggermente.

Questo può anche spiegare perché ci sono così tanti pareri entusiasti sulla capacità dell'olio di prevenire "il crespo" in condizioni di tempo umido: questa è un'altra caratteristica della sua attività idrofobica. I tipi di capelli più porosi possono trarre particolare beneficio dall'olio di cocco, come i capelli africani e quelli trattati chimicamente, così come coloro che soffrono di qualsiasi tipo di problema al cuoio capelluto, inclusa la forfora.

Benefici orali dell'olio di cocco

L'olio di cocco mescolato al bicarbonato di sodio permette di ottenere un dentifricio molto semplice ed economico, ma efficace. È anche un'ottima alternativa se si desidera un dentifricio senza fluoro, ma non si vuole spendere il denaro extra, in quanto tende a costare più della maggior parte delle marche di dentifrici al fluoro.

Un'altra tecnica di salute orale in cui credo che l'olio di cocco possa essere molto benefico è quella degli sciacqui con olio. Questa tecnica ha ridotto notevolmente la mia formazione della placca, permettendomi di prolungare i tempi tra una visita e l'altra all'igienista dentale (l'aggiunta di verdure fermentate alla mia dieta è stato un altro fattore che ha cambiato la mia salute orale).

La pratica degli sciacqui con olio risale a migliaia di anni fa, avendo avuto origine con la medicina ayurvedica. Quando è combinata con il potere antimicrobico dell'olio di cocco, credo che possa essere uno strumento sanitario molto potente. Tradizionalmente si raccomanda l'olio di sesamo, ma ha una concentrazione relativamente alta di oli omega-6. Pertanto, credo che l'olio di cocco sia di gran lunga superiore e, secondo me, ha un sapore migliore. Ma dal punto di vista meccanico e biofisico, è probabile che entrambi funzionino.

La pratica consiste nello sciacquare la bocca con l'olio, proprio come si farebbe con un colluttorio. L'olio viene "lavorato" nella bocca spingendolo, tirandolo e facendolo scorrere tra i denti per un periodo di 15 minuti. Se sei ossessivo come me e vuoi risultati ancora migliori, puoi andare avanti per 30-45 minuti. Questo processo permette all'olio di "estrarre" batteri, virus, funghi e altri detriti.

Il momento migliore è la mattina prima di fare colazione, ma può essere fatto in qualsiasi momento. Cerco di farlo due volte al giorno, se le tempistiche me lo consentono. Una volta fatto, sputare l'olio e sciacquare la bocca con acqua. Evita di inghiottire l'olio in quanto sarà carico di batteri e di qualsiasi potenziale tossina e detriti che ha estratto.

Se fatto correttamente, la pratica ha un effetto significativo di pulizia, disintossicante e curativa, non solo per la bocca e i seni paranasali, ma anche per il resto del corpo. La candida e lo streptococco sono comuni residenti nella bocca, e questi germi e i loro prodotti di scarto tossici possono contribuire all'accumulo di placca e alla carie, oltre che alle infezioni secondarie e alle infiammazioni in tutto il corpo.

Gli sciacqui con olio possono aiutare a ridurre il carico tossico complessivo del sistema immunitario, impedendo la diffusione di questi organismi dalla bocca al resto del corpo, attraverso il flusso sanguigno.

14 usi sorprendenti dell'olio di cocco in casa

Infine, ma non meno importante, l'olio di cocco può essere usato per diverse faccende domestiche in genere relegate ad alternative più care e potenzialmente tossiche. Di seguito sono elencati 14 usi creativi, ma pratici, di questo fantastico olio:

  1. Pulire, condizionare e disinfettare un tagliere di legno. Usalo quando il legno inizia ad avere un aspetto secco.
  2. Usato quando si fa il tè da compost in modo che il tuo giardino riduca la schiuma.
  3. Usato come lucidante per metalli. Assicurati di provarlo prima in un'area limitata.
  4. Idrata e ammorbidisce la pelletteria come si farebbe con altri balsami in pelle.
  5. Condiziona le padelle e pentole in ghisa con olio di cocco al posto dello strutto o dell'olio di mais.
  6. Lubrifica le cerniere cigolanti e i meccanismi stridenti con olio di cocco al posto del WD-40.
  7. Pulisce e condiziona i mobili in legno al posto del lucidante per mobili. Assicurati di provarlo prima in un'area limitata.
  8. Lubrifica le corde della chitarra.
  9. Pulisci la schiuma del sapone dalla tua doccia con un piccolo goccio di olio di cocco su un panno umido. Cospargi la zona con aceto bianco e asciugala con un panno privo di lanugine.
  10. Pulisci le mani e dipingi i pennelli con olio di cocco dopo aver usato vernici a base di olio, al posto degli spiriti a base di minerali.
  11. Pulisci e condiziona l'interno della tua auto aggiungendo una piccola quantità ad un panno morbido che non lascia pelucchi. Spalmalo e pulisci l'eccesso.
  12. Pulisci e disinfetta il paradenti applicando un sottile strato di olio di cocco. Lascialo nell'olio di cocco quando non lo usi. Sciacqualo prima dell'uso.
  13. Pulisci e aggiungi una finitura lucida alle piante d'appartamento pulendo le foglie con una piccola quantità di olio di cocco su un panno privo di lanugine.
  14. Rimuovi la gomma da masticare praticamente da qualsiasi superficie, inclusi tappeti e capelli.