Spazzolatura a secco: benefici e modalità

Pelle secca

La storia in breve -

  • La spazzolatura a secco della pelle stimola il sistema linfatico, favorendo la disintossicazione; quando il sistema linfatico non funziona correttamente, i residui e le tossine possono accumularsi e farti ammalare
  • La spazzolatura a secco incrementa la circolazione, esfolia la pelle, può ridurre la cellulite, ed offre rinvigorimento e sollievo per lo stress
  • Scegli una spazzola per la pelle con setole dure naturali e spazzola una o due volte al giorno per risultati ottimali
  • Spazzola con una leggera pressione (in direzione del cuore); dopo una sessione, la pelle dovrebbe essere rosea (e non rossa)
Grandezza testo:

Del Dott. Mercola

Molte persone curano con attenzione la pelle del viso, esfoliandola regolarmente, purificandola, e idratandola. Ma quando è stata l'ultima volta che ti sei occupata del resto del corpo?

La pelle è il tuo organo più grande, dopo tutto, e c'è una semplice abitudine che puoi aggiungere alla tua routine mattutina per aiutarti a migliorare la salute - la spazzolatura a secco.

Non mi riferisco solo all'aspetto estetico della pelle (nonostante molti concorderebbero che anche quello è importante). I benefici della spazzolatura a secco vanno oltre quest'aspetto, ed offrono vantaggi per la salute anche al resto del corpo.

Spazzolatura a secco: 7 benefici principali

La pelle è un sistema complesso fatto di nervi, ghiandole, e strati cellulari che, quando sono in salute, fungono da stabilizzatori proteggendo il corpo da temperature estreme e agenti chimici.

Inoltre, produce sostanze antibatteriche che proteggono dalle infezioni, e abilitano il corpo alla produzione di vitamina D quando esposto al sole. La pelle contiene anche cellule neurali densamente concentrate che agiscono da messaggeri per il cervello, il che la rende parte cruciale delle interazioni con il mondo circostante.

Un altro compito importante della pelle è favorire una disintossicazione ottimale. Ma se la pelle è piena di tossine o cellule morte, non riuscirà ad eliminare efficientemente le impurità dal corpo.

Ecco perché la spazzolatura a secco può essere preziosissima, non solo per eliminare le cellule morte ma anche per attivare la rimozione dei residui attraverso i linfonodi. Oltre questo, la spazzolatura a secco offre molteplici benefici, tra cui:

1. Stimola il sistema linfatico — Nel corpo, il sistema linfatico è quello responsabile dell'eliminazione dei rifiuti cellulari. Centinaia di chilometri di tubuli linfatici permettono agli scarti di essere raccolti dai tessuti e trasportati dal sangue per essere espulsi, un processo conosciuto come drenaggio linfatico.

Quando il sistema linfatico non funziona correttamente, i rifiuti e le tossine possono accumularsi e farti ammalare. La congestione linfatica è la causa principale di infiammazioni e malattie. Grazie alla stimolazione del sistema linfatico e aiutando a rilasciare le tossine, la spazzolatura a secco è un potente strumento di disintossicazione.

2. Esfolia — La spazzolatura a secco rimuove gli strati morti della pelle, migliorando l'aspetto, purificando i pori ostruiti, e permettendo alla pelle di "respirare".

3. Migliora la circolazione — Quando spazzoli la pelle, ottimizzi la circolazione, favorendo l'eliminazione dei residui metabolici.

4. Riduce la cellulite — La spazzolatura a secco può aiutare ad ammorbidire i depositi di grasso duro sotto la pelle, e a distribuirli più uniformemente. Ciò può aiutare a diminuire la comparsa di cellulite.

Si dice che la spazzolatura a secco aiuti a ridurre la cellulite anche grazie allo smaltimento di tossine che potrebbero rompere il tessuto connettivo, anche se alcuni credono che l'effetto sia solo temporaneo (e per lo più una conseguenza è che la pelle diventa più gonfia e paffuta dopo la spazzolatura). L'Huffington Post riporta:

"Quando abbiamo sentito che la spazzolatura a secco era un metodo efficace per ridurre la cellulite, sapevamo di doverla includere nei nostri esperimenti. Ovviamente, si è rivelato uno dei modi più efficaci per levigare quelle macchie imperfette sulle gambe".

5. Allevia lo stress — L'atto di spazzolare è stato descritto come meditativo (specialmente se si fa in un luogo tranquillo) e può ridurre la tensione muscolare, calmare la mente e alleviare lo stress. Alcuni lo paragonano a un leggero massaggio su tutto il corpo.

6. Migliora la digestione e la funzione renale — La spazzolatura a secco può addirittura andare oltre, aiutando la digestione e il funzionamento degli organi. Secondo un esperto di cura della pelle e spa:

"...alcuni medici naturopati utilizzano la spazzolatura a secco per ridurre il gonfiore, perché il massaggio ai linfonodi favorisce la rimozione di liquidi in eccesso e tossine. Uno degli effetti immediati è una pelle più liscia, ma anche una digestione e una funzionalità renale migliore, e altro ancora."

7. È rinvigorente — Molti diventano "dipendenti" dalla spazzolatura a secco (in modo positivo) semplicemente perché è molto piacevole. Oltre a una pelle più brillante e tonica, le persone che attuano questa pratica regolarmente riferiscono anche di sentirsi rinvigoriti dopo una sessione veloce.

Spazzolatura a secco: come si fa

Prima di tutto ti servirà una spazzola di buona qualità. Cerca una di quelle con le setole fatte di materiali naturali. Dovrebbero risultare dure ma non eccessivamente. L'ideale sarebbe una spazzola con un manico lungo, in modo da arrivare all'intera schiena e altri punti difficilmente raggiungibili.

Per risultati ottimali, la spazzolatura a secco andrebbe fatta ogni giorno, o addirittura, se ti va, due volte al giorno. Prova ad inserire questa pratica nella tua routine quotidiana, ad esempio prima della doccia mattutina, e poi di nuovo dopo il lavoro (evita di farlo prima di andare a letto, perché potrebbe farti sentire troppo energico).

Quando spazzoli, fallo sempre in direzione del cuore, perché è meglio per la circolazione e per il sistema linfatico. Puoi spazzolare tutto il corpo (anche la pianta dei piedi). Inizia dai piedi e prosegui con le gambe, le braccia, il petto, la schiena e la pancia. Evita di spazzolare il volto (a meno che non possiedi una spazzola speciale apposta per questa zona delicata), i genitali, o qualunque area con irritazioni e abrasioni (tra cui le vene varicose).

La pressione che applichi durante la spazzolatura deve essere decisa ma non dolorosa (evita lo "strofinamento"). Dopo la sessione, la pelle dovrebbe risultare rosea (non rossa o irritata), e puoi spazzolare per un tempo lungo (o breve) quanto preferisci. In media, una sessione può durare dai due ai venti minuti.

Provaci... E magari ne diventerai dipendente

L'investimento per la spazzolatura a secco è piccolo - puoi trovare una spazzola di buona qualità anche a meno di 20€ - ma il profitto è enorme. Se non ci hai mai provato, potresti rimanere piacevolmente sorpresa. Un nuovo patito ha dichiarato all'Examiner:

"Sono solo un paio di settimane che lo faccio, ma ho già sperimentato molti dei benefici elencati in precedenza. Anzitutto, la spazzolatura a secco ti fa sentire davvero bene. È una di quelle pratiche miracolose che riescono sia a rilassare che ad energizzare allo stesso tempo. E poi, ha curato la mia cellulite!

... La spazzolatura a secco mi ha anche aiutato a rimuovere alcuni peli incarniti, e dei bozzi innocui ma sgradevoli dalle braccia. La mia pelle è più morbida e non più secca o strana. In più, anche se non sono sicura che derivi dalla spazzolatura a secco, devo dire che sto dormendo meglio e sperimentando meno "annebbiamento della mente" durante la giornata!"

Un piano infallibile per una pelle perfetta

Avere un'alimentazione sana come descritta nel mio piano nutrizionale, basata su cibi interamente biodisponibili e organici, è la migliore strategia per aiutare il corpo a disintossicarsi naturalmente, fornendo alla tua pelle i nutrienti necessari per prosperare. Affiancare la spazzolatura a secco a una dieta salutare amplificherà i suoi benefici. Detto questo, alcuni alimenti sono particolarmente efficaci a rendere la tua pelle bella, limpida e sana, perciò se ancora non ti nutri dei cibi che seguono, adesso è il momento perfetto per iniziare:

  • Grassi omega-3 derivati da animali
  • Verdure — preferibilmente fresche, biologiche e coltivate localmente. Le spremute di verdure fresche sono ottime per la pelle, come i carotenoidi, che danno ai frutti il loro colore rosso, arancione e giallo, e si trovano anche nelle verdure verdi. Gli studi hanno dimostrato che mangiare alimenti con questi pigmenti intensamente colorati fa sembrare il tuo volto più sano di quando sei abbronzato.
  • Le verdure fermentate sono ancora meglio perché hanno le stesse proprietà delle semplici verdure ma sono trasformate dai batteri in super cibi. Le verdure fermentate aiutano a promuovere la crescita di batteri intestinali benefici e sostengono il sistema immunitario e la digestione.
  • È stato dimostrato che l’astaxantina, un potente antiossidante, offre protezione contro i danni solari quando è assunta con un integratore giornaliero. Alcune creme solari stanno iniziando a usare l’astaxantina come ingrediente per proteggere la pelle da danni.

Una volta implementati questi suggerimenti per l'alimentazione, la seguente routine può aiutarti a rimuovere le scorie in eccesso e a rivelare la pelle luminosa sottostante:

  1. Usa una spazzola asciutta per eliminare i residui, stimolare il sistema linfatico, e ottenere i benefici elencati sopra (spazzola per qualche minuto la pelle asciutta, prima di bagnarla)
  2. Evita di usare sapone, o usane la minore quantità possibile, soprattutto d'inverno o nei climi asciutti, perché può aumentare o aggravare la secchezza cutanea
  3. Invece, applica uno scrub naturale per il corpo per esfoliare la pelle (anche prima di bagnarla, e scegli uno scrub che contenga anche olio idratante)
  4. Dopo la doccia, applica una crema corpo naturale o un olio naturale idratante (non un olio minerale o per bambini) per favorire il mantenimento dell'idratazione; l'olio di cocco svolge bene questa funzione